18 gennaio 2020
Aggiornato 03:30
La crisi del debito greco

Grecia, Monti: Imminente risoluzione del problema

Il Premier a Belgrado: Private sector involvement verso soglia 75%. Intanto una delegazione Parlamentare italiana ad Atene per solidarietà

BERLGRADO - Il presidente del Consiglio dei ministri italiani Mario Monti si è felicitato del fatto che «oltre il 60% di detentori di titoli greci ha accettato o ha detto di avere intenzione di accettare di effettuare la conversione». Ciò, «significa che il private sector involvement si sta dirigendo verso la soglia del 75% e che il problema della Grecia si avvia a imminente soluzione», ha inoltre aggiunto Monti oggi in visita a Belgrado.

Delegazione parlamentare italiana ad Atene per solidarietà - Si arricchisce il programma della Delegazione ufficiale della Camera dei deputati, guidata dal Vice Presidente Rocco Buttiglione, in visita oggi ad Atene: in tarda mattinata, infatti, sarà ricevuta anche dal primo ministro, Loukas Papadimos e, a seguire, dal Ministro delle Finanze, Evangelos Venizelos. Restano confermati i già annunciati incontri con il Presidente del Parlamento, Philippos Petsalnikos, con il Ministro degli Affari Esteri, Stavros Dimas, con il Presidente della Commissione per gli Affari economici, Sig.ra Vasiliki Papandreou, con il Vice Presidente della Commissione Affari Esteri, Damianakis Eftychios, nonché con il leader del partito Nea Dimokratia, Antonios Samaras.
La delegazione è in Grecia su incarico del Presidente Fini per portare al Parlamento ed al popolo greci il sostegno e l'incoraggiamento del Parlamento e del popolo italiani.
La Delegazione, guidata dal Vice Presidente Rocco Buttiglione, è composta dall'onorevole Margherita Boniver, Presidente del Comitato parlamentare di controllo sull'attuazione dell'Accordo di Schengen, e dall'onorevole Sandro Gozi, componente della Commissione Politiche dell'Unione europea e del Comitato Schengen.