Polemiche dopo l'approvazione del Decreto liberalizzazioni

LIberalizzazioni, UPI: Ora le banche faranno pagare gli Enti locali

Il Presidente Castiglione: Con la Tesoreria unica commissioni salate per noi. Il Presidente Schifani: Nessun pasticcio sulle banche al Senato. Gasparri: Vertici Abi ritirino le dimissioni

ROMA - «Nessuno si aspetta che gli Istituti Bancari non lavorino per fare guadagni, e un Governo tecnico non può non sapere che, con la Tesoreria Unica, Regioni Province e Comuni si troveranno a pagare commissioni salate alle Banche». Lo sottolinea il Presidente dell'Upi, Giuseppe Castiglione, che spiega come «fino ad oggi, grazie agli accordi di tesoreria, gli Enti locali avevano avuto condizioni favorevoli dalle banche».
A giudizio di Castiglione, «è chiaro che questi stessi istituti adesso inizieranno a farci pagare commissioni bancarie salate, per rientrare del danno avuto con la perdita del servizio di tesoreria. Così, oltre al danno di vederci sottratti i nostri soldi dallo Stato per fare cassa, oltre al fatto di vedere completamente annullata l'autonomia di gestione delle risorse attraverso quello che di fatto è un commissariamento, Regioni, Province e Comuni dovranno subire anche la beffa di vedere aumentare le proprie spese. Con i bilanci ridotti al lumicino dai tagli delle finanziarie e il blocco degli investimenti, queste nuove spese andranno ad aggravare ulteriormente le già disastrate condizioni delle casse delle Autonomie territoriali».

Schifani: Nessun pasticcio sulle banche al Senato - Il presidente del Senato, Renato Schifani, ribadisce che l'emendamento alle liberalizzazioni che ha portato ad annullare le commissioni sui fidi bancari non è frutto di un errore o di un pasticcio. «E' un emendamento - ha sottolineato il presidente di Palazzo Madama a margine di un convegno sull'internazionalizzazione delle imprese nella sede di Assolombarda - è stato votato alla luce del sole, senza nessun errore e nella sua interezza da molte forze politiche. Se adesso queste hanno cambiato idea se ne assumano la responsabilità e lo modifichino quando sarà data loro la possibilità, ma posso confermare che in Senato non si è fatto alcun pasticcio. È stato votato in piena responsabilità e chi votava sapeva cosa votava».

Gasparri: Vertici Abi ritirino le dimissioni - «I vertici dell'Abi ritirino le loro dimissioni perchè sono un grande errore». Lo ha affermato a L'aria che tira su La7 il capogruppo Pdl al Senato Maurizio Gasparri.