22 febbraio 2024
Aggiornato 06:00
Il Governo «visto» dalla Lega

Bossi: Berlusconi rinforza il sostegno perché è stato assolto

Il leader del Carroccio: Prima era un delinquente, poi improvvisamente è stato assolto. Ce l'ho con Monti, è un gran traditore del nord. Calderoli: Il Premier è l'assassino, Berlusconi il complice

MONZA - Per Umberto Bossi Silvio Berlusconi ha rinforzato il suo sostegno al governo guidato da Monti «perché è stato assolto in tribunale». A margine di una fiaccolata organizzata dalla Lega a Monza, il leader leghista ha replicato così a chi gli ha chiesto perché Berlusconi sembra ora così «innamorato» di Monti e di questo governo. «Prima era un delinquente - ha aggiunto Bossi - poi improvvisamente è stato assolto».

Ce l'ho con Monti, è un gran traditore del nord - Tra Berlusconi e Monti il leader della Lega Umberto Bossi ce l'ha più con il presidente del Consiglio. A chi lo ha interrogato sull'argomento Bossi ha replicato: «Più con Monti, gran traditore del nord».

Monti è l'assassino, Berlusconi il complice - «In questo momento ce l'abbiamo con tutti e due. Perché uno è l'assassino, l'altro è il palo, il complice». Così l'ex ministro Roberto Calderoli ha replicato a chi gli ha chiesto con chi ce l'ha di più la Lega tra il premier attuale e l'ex alleato.