20 novembre 2019
Aggiornato 06:30
Il naufragio della Costa Concordia

La Difesa di Schettino: Dal video del Tg5 nulla di nuovo

«Non cambia la posizione del comandante, anzi conferma la sua deposizione»

GROSSETO - Il filmato trasmesso dal Tg5 «non ci dice nulla di nuovo su quello che è successo e non cambia la posizione del comandante Francesco Schettino». Lo ha detto Salvatore Parascandola, uno dei difensori del comandante della Costa Concordia Francesco Schettino commentando il video che riprende quanto avvenne nella plancia di comando della nave Costa Concordia al momento dell'impatto contro gli scogli dell'isola del Giglio il 13 gennaio scorso.
«Questo video non fa altro che confermare quanto detto da Schettino - prosegue il legale - e cioè che erano presenti in plancia al momento dell'impatto anche altri ufficiali, che era il comandante a dare le disposizioni e che aveva avvertito prontamente la compagnia Costa Crociere».