21 luglio 2024
Aggiornato 12:00
Naufragio Costa Concordia

Il Legale della Costa Crociere: Ci siamo costituiti parte offesa

La Società ha subito gravissimi danni per la perdita della nave

GROSSETO - La società Costa Crociere «si è costituita parte offesa e sicuramente faremo costituzione di parte civile anche al processo». Lo ha reso noto l'avvocato della società crocieristica, Marco De Luca, all'uscita dalla Procura di Grosseto.
«Costa Crociere ha subito un gravissimo danno, sia alle persone sia patrimoniale per la perdita della nave», ha specificato il legale, che non ha voluto commentare con i giornalisti le telefonate che ci sarebbero state la notte dell'incidente tra i dirigenti di Costa Crociere e il comandante Francesco Schettino. «Abbiamo messo a disposizione della Procura - conclude De Luca - di tutte le attività necessarie in questo momento. Costa è parte offesa in questo procedimento e in questa veste ci siamo presentati».