29 marzo 2020
Aggiornato 21:30
In una nota del Fli i motivi dell’attaco del premier a Fini

Briguglio: Berlusconi è un ex padrone vendicativo

«Ci siamo ribellati all'unica logica del Cavaliere: pagare tutto e tutti»

ROMA - Secondo l'esponente finiano «la nascita di Fli ha messo fine a un eccesso di lealtà da parte dei finiani nei confronti del Presidente del Consiglio il quale ha tradito e calpestato la nostra fiducia che si basava sul rapporto politico. Venuto meno il quale, Berlusconi avrebbe voluto applicare con Fini e col suo mondo, senza riuscirci, l'unico sistema che conosce: pagare. Pagare tutto e tutti».

BRIGUGLIO: PER 16 ANNI ABBIAMO VOTATO LEGGI AD PERSONAM - Secondo Carmelo Briguglio, Silvio Berlusconi ce l'ha con Gianfranco Fini perché ha rotto un 'patto' per l'approvazione delle leggi 'ad personam'. E’ quanto sostiene in una nota il vicecapogruppo di Futuro e Libertà alla Camera Carmelo Briguglio. «Altro che patto giudici-pm, l'unico patto vero - afferma Briguglio - è il patto politico che Fini, e con lui tutti noi, fece con Berlusconi. Per restare fedeli a questo patto per 16 lunghi anni votammo tutte le leggi ad personam in favore di Berlusconi e ad aziendam in favore di Mediaset».

CI SIAMO RIBELLATI ALLA LOGICA PADRONALE DI PAGARE TUTTO E TUTTI - «Futuro e Libertà - dice ancora Briguglio - è nato perchè il mondo politico e valoriale che si riconosce in Fini non si è piegato a questa logica del partito padronale e personale oggi rappresentato dal Pdl dove non a caso l'uomo forte è Denis Verdini e nel quale, come presto si accorgeranno, non contano nulla ministri e ministre, da Frattini a Carfagna, da La Russa a Meloni e nemmeno personaggi da Scajola a Miccichè i quali, di là delle loro illusioni, sono destinati a occupare ruoli ininfluenti».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal