27 luglio 2021
Aggiornato 02:00
Governo

Pd: Da Berlusconi sproloqui e insulti all'opposizione

Orlando: Accuse paradossali da chi offende Istituzioni e fedi

ROMA, 2 ott  - Il Pd respinge al mittente l'accusa del Premier Silvio Berlusconi all'opposizione di non rappresentare "un'alternativa democratica di governo" e fomentare la tensione "Il rilievo del presidente Berlusconi, che accusa l`opposizione di essersi rifugiata in una fantomatica `strategia della tensionè e di essere insultante - dice il responsabile Giustizia del Pd Andrea Orlando- è paradossale anche perché viene dalla stessa persona che ieri, in un colpo solo, è riuscita ad insultare le istituzioni dello stato, il sentimento religioso ed il popolo ebraico. Noi abbiamo detto con chiarezza e in modo civile in Parlamento qual è la nostra priorità: affrontare la crisi. La confusione che regna nella maggioranza tra campagne acquisti e duelli rusticani sta invece impedendo al paese di reagire alle difficoltà".

"Berlusconi - prosegue Orlando- racconta un film diverso dalla realtà, vanta risultati che non ci sono peraltro infarciti di elenchi di strade, tutte da fare, che fanno sì che i suoi sproloqui assomiglino sempre più ad 'onda verde' piuttosto che ad un progetto di rilancio del paese".