21 novembre 2019
Aggiornato 13:30
Finanza vaticana

Gotti Tedeschi: agito secondo le regole

Il Presidente e Paolo Cipriani interrogati dai Pm di Roma: «C'è stato un equivoco»

ROMA - «E' stato fatto tutto secondo regole». Così ha spiegato il presidente dello Ior, Ettore Gotti Tedeschi, al termine dell'interrogatorio reso davanti agli inquirenti della Procura di Roma, nell'ambito dell'inchiesta che lo vede indagato insieme con il direttore generale dell'istituto opere di religione, Paolo Cipriani.
«Abbiamo chiesto noi di essere interrogati. Tutto è stato fatto secondo le regole. C'è stato un equivoco, speriamo che tutto questo venga chiarito». L'atto istruttorio che ha riguardato Gotti Tedeschi e Cipriani è durato complessivamente circa 4 ore. I due dirigenti sono accusati di aver commesso delle omissioni rispetto alla normativa antiriclaggio in merito alla gestione di un conto corrente. La scorsa settimana è stato disposto il sequestro di depositi per 23 milioni di euro.