28 gennaio 2020
Aggiornato 10:30
Vigilia del voto

Gruppo per gruppo i numeri Camera

Velina rossa: «74 i deputati che hanno cambiato nella legislatura. Il Pdl ha perso 39 deputati, passando da 275 a 236 deputati»

ROMA - Sono 76, dopo l'uscita dall'Udc dei 5 siciliani e dei due Api passati tutti dall'opposizione alla maggioranza, i deputati che dall'inizio della legislatura hanno cambiato gruppo parlamentare. A fare il conto della 'transumanza' da un gruppo parlamentare all'altro è la Velina rossa, oggi pubblicata in edizione supplementare dopo l'annuncio del voto di fiducia che il Governo chiederà sul discorso del Premier Silvio Berlusconi al Parlamento. A proposito del quale, secondo Laurito, «fino all'ultimo esistono dubbi» perchè «alcuni parlamentari già attribuiti al centrodestra potrebbero disertare la votazione di domani».

Ecco in sintesi, le cifre dei cambi di gruppo parlamentari fornite dalla Velina Rossa da inizio legislatura ad oggi. Il Pdl ha perso 39 deputati, passando da 275 a 236 deputati. Il Pd ne ha lasciati sul campo: 206 contro i 217 di inizio legislatura. Lega e Udc sono scesa ciascuna di una unità: da 60 a 59 i deputati del Carroccio, da 35 a 35 quelli dello Scudocrociato. I dipietristi di Italia dei Valori erano partiti in 29 ed oggi sono 24. A luglio è nato dalla costola del Pdl il gruppo finiano di Futuro e Libertà che conta al momento 35 iscritti.

Capitolo a parte, invece, riguarda il Gruppo Misto che si è gonfiato a dismisura (14 iscritti il primo giorno di legislatura, 36 oggi) e ha fatto registrare diverse 'transumanze' e parti anche al proprio interno. L'Mpa e alleati per il Sud erano 8 ed ora sono 5. Da 3 a 2 sono scesi i deputati indipendenti non iscritti ad alcun sottogruppo del Misto. Inalterato, invece, il numero di rappresentanti delle minoranze linguistiche: 3. Nuovo parto di questi anni, di contro, sono stati i sottogruppi dei Liberaldemocratici (4 deputati), dei Repubblicani-azionisti ed alleanza di centro (3 deputati), dei rutelliani di Alleanza per l'Italia (8 deputati), di 'Noi Sud libertà ed autonomia-Pli (6 deputati). Se l'intero gruppo Fli voterà la fiducia insieme a Pdl e Lega, nulla questio. Altrimenti sarà alla armata del Misto che la fatidica 'quota 316' assicurata da Berlusconi a Bossi sarà affidata.