28 gennaio 2020
Aggiornato 01:00
La verifica

Vito: su discorso del Premier chiederemo la fiducia

Decisa al vertice del Pdl su pressing Premier: «Serve chiarezza»

ROMA - Il Governo chiederà domani il voto di fiducia sul documento che seguirà le dichiarazioni del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, alla Camera. È quanto è stato deciso durante il vertice a palazzo Grazioli, secondo quanto annunciato all'uscita dal ministro per i rapporti con il Parlamento, Elio Vito.
A quanto si apprende la decisione sarebbe stata fortemente voluta proprio dal premier Berlusconi che avrebbe - viene spiegato - privilegiato una «scelta di chiarezza» rispetto alla possibilità di raccogliere un maggior numero di voti, opzione questa che sarebbe stata più semplice se ci si fosse limitati a porre ai voti una risoluzione.