24 giugno 2021
Aggiornato 02:31
Processo Dell'Utri

Il Csm apre una pratica a tutela dei giudici di Palermo

Sarebbero stati screditati dal «Fatto Quotidiano». A sollevare il caso il conAnedda

ROMA - La prima commissione del Consiglio superiore della magistratura ha aperto una pratica a tutela dei tre giudici della seconda sezione penale del tribunale di Palermo che hanno giudicato Marcello Dell'Utri, Claudio Dall'Acqua, Sergio La Commare e Salvatore Barresi. I tre, secondo il consigliere laico Gianfranco Anedda, che ha sollevato il caso, sarebbero stati «screditati» con «insinuazioni e sospetti» dal quotidiano Il Fatto. Questa mattina, quindi, a maggioranza, con i voti contrari dei togati Giuseppe Berruti (Unicost) e Mario Fresa (Movimento per la giustizia), che sarà relatore della pratica, è stato aperto il fascicolo.