28 maggio 2020
Aggiornato 20:30
Governo Berlusconi

Bersani: se a Berlusconi non piace la Costituzione vada a casa

Il leader del PD: «Fa così per non parlare di sacrifici»

ROMA - Silvio Berlusconi deve smetterla di attaccare la Costituzione, se non gli va bene la Carta fondamentale della Repubblica «vada a casa». Il segretario democratico Pier Luigi Bersani, parlando a Repubblica Tv, commenta le frasi pronunciate questa mattina dal premier sulla «architettura istituzionale» che renderebbe impossibile governare: «Vorrei che fosse percepito - avverte Bersani - che lui fa sempre così quando comunque deve deviare l'attenzione da quello che lo preoccupa di più. Adesso sa che questa manovra chiude col giorno delle favole, dire al Paese la parola sacrifici... Apicella quella 'nota' lì non gliel'ha data. Piuttosto che prender su quella 'nota' lì, la spara grossa. Non che non sia pericoloso - aggiunge Bersani - perché fa anche dei fatti. Ma quando non regge il tema sociale la spara grossa sul tema democratico. Hai giurato sulla Costituzione, se non ti piace vai a casa».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal