29 marzo 2020
Aggiornato 13:30
Terremoto ad Haiti

Cala a 12 il numero degli italiani ancora da contattare

La Farnesina: «Finora sono 190 i connazionali ritrovati dopo il sisma»

ROMA - E' sceso a 12 il numero degli italiani «ancora da contattare» e che risultavano ad Haiti al momento del terribile sisma di martedì scorso. Lo ha confermato la Farnesina al telefono con Apcom, sottolineando che finora i connazionali «ritrovati», cioè che l'Unità di crisi del ministero degli Esteri è riuscita a raggiungere, sono 190.

Il precedente bilancio era di 13 italiani che risultavano ancora «dispersi». A quattro giorni dal violento sisma, si teme ancora per la vita di tre connazionali, tra cui due italiani che lavoravano per le Nazioni Unite e un connazionale finito sotto le macerie di un supermercato alla periferia di Port au Prince.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal