6 aprile 2020
Aggiornato 02:00
Reazioni. Missione UNIFIL

Libano, Frattini: «Rispetteremo accordo con Spagna»

Per il Ministro italiano «la richiesta dovrebbe venire dal segretario generale dell'ONU»

BRUXELLES - Per il ministro degli Esteri Franco Frattini l'Italia intende rispettare gli impegni con la Spagna in merito al comando della missione in Libano e quindi cedere il comando dell'Unifil a Madrid. Al termine del pre-vertice del Ppe, rispondendo ad una domanda sulle notizie diffuse dal quotidiano israeliano Haretz, Frattini ha spiegato: «Nessuno ci ha fatto una richiesta e la richiesta deve venire dal segretario generale dell'Onu. Non possiamo ragionare sull'apprezzamento per il comando italiano».

«Io stesso ho avuto colloqui con israeliani e libanesi che mi avevano espresso grande simpatia per il generale Graziano, ma abbiamo preso un impegno e la scadenza resta quella», ha spiegato il ministro in merito alla notizia secondo cui sarebbero giunte delle richieste per lasciare all'Italia il comando della missione. A chi gli chiedeva se l'Italia sarebbe eventualmente disposta Frattini ha aggiunto: «Bisogna vedere chi è disposto ad assumere il comando. Sappiamo che la Spagna ha espresso un suo desiderio molto forte e abbiamo deciso di non contrastare questo desiderio a condizione che la Spagna aumenti il suo contingente. Ci sono impegni con la Spagna che noi desideriamo mantenere».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal