19 gennaio 2020
Aggiornato 08:30
Primarie PD

Grillo: «PD è polizza-vita del premier, io ho votato Di Pietro»

Al Corsera: «Quando si tolgono i baffi sono uguali a Berlusconi»

ROMA - Cosa ha votato Beppe Grillo? «Di Pietro, è sempre stato con noi, fin dalla nostra nascita, condividendo i nostri obiettivi». A rivelarlo è lo stesso comico, che nei giorni scorsi si è candidato (ed è stato respinto) alla segreteria del Pd, in una lunga intervista al Corriere della Sera.

Dopo il niet del Pd Grillo non si iscriverà più al partito «perché non posso andare dove non mi vogliono. Prendo atto che per loro io sono un movimento ostile. Il fatto è che questi qui quando tornano a casa si tolgono i baffi, si tolgono i cappelli e sono uguali a Berlusconi».

«Io ce l'ho con quei dieci che guidano il partito, che le hanno perse tutte e che sono la polizza vita di Berlusconi. Il quale finché ci sono loro, sta tranquillissimo - spiega Grillo -. Io voglio non rinnovare più quella polizza. Sarebbe già morto, politicamente, con un'opposizione diversa».