16 dicembre 2019
Aggiornato 13:00

«Mafia: ora innalzare sanzioni penali per evitare scarcerazioni»

Dichiarazione di Giuseppe Lumia, commissione Antimafia

E' importante la decisione della Cassazione sul figlio di Riina. Con questo arresto si blocca l'ascesa di un boss e si mette lo Stato nelle condizioni di riaffermare il controllo di legalità sul territorio. Il figlio di Riina è comunque una minaccia come gli altri boss e così va trattato da parte dello Stato. Adesso dovrà scontare la sua pena ma resta un problema aperto sul numero di anni che pene come il reato associativo consente di applicare.

Sono di fatto pene basse e per questo è giunto il momento di alzarle di molto e costruire delle sanzioni penali pesantissime per evitare quelle continue scarcerazioni per fine pena che spesso riattivano dei boss sul territorio e costringono lo Stato ad una continua azione repressiva sulle stesse famiglie mafiose.