16 ottobre 2021
Aggiornato 05:30
Caso Saccà

RAI: «Dichiarazioni dei Consiglieri Bianchi, Clerici e Petroni»

«Denunciamo il comportamento del Presidente Petruccioli che, in modo pretestuoso e scorretto, sta bloccando la gestione dell’Azienda»

«I Consiglieri di amministrazione della RAI Giovanna Bianchi Clerici e Angelo Maria Petroni, in riferimento alla riunione del cda di oggi, denunciano il comportamento del Presidente Petruccioli che, in modo pretestuoso e scorretto, sta bloccando la gestione dell’Azienda.

Il Presidente ha, infatti, rifiutato di far esaminare al Consiglio, prima di affrontare la questione Saccà, i contratti per l’acquisizione dei diritti sportivi e quelli riguardanti la programmazione del prossimo autunno.

Punti ben più rilevanti per la vita della RAI visto che riguardano l’attività di centinaia di dipendenti e collaboratori e gli impegni pubblicitari. In questo modo ha dimostrato di voler anteporre una sorta di ripicca personale agli interessi dell’Azienda, giungendo persino ad interrompere in modo irrituale i lavori del Consiglio.

Nel merito della questione Saccà il comportamento assunto dal Presidente è stato ben più grave. Nelle precedenti riunioni il Consiglio gli aveva, infatti, chiesto una serie di pareri legali in merito alla praticabilità della proposta del Direttore Generale di trasferire il dr. Saccà. Pareri che il Presidente non ha fornito comportandosi non come una figura di garanzia – come la legge prevede – ma quale uomo di parte. Anticipando, tra l’altro, agli organi di informazione il suo intendimento, ed ha così violato la dovuta riservatezza.»