28 novembre 2021
Aggiornato 17:30
Rivoluzione digitale

E-commerce e servizi digitali: scopriamo i settori più in crescita con il boom dell'online

Il nuovo new normal sarà all'insegna del commercio elettronico, forte del boom dell'e-commerce che negli ultimi mesi ha coinvolto -stravolgendolo- il mondo degli acquisti

E-commerce e servizi digitali: scopriamo i settori più in crescita con il boom dell'online
E-commerce e servizi digitali: scopriamo i settori più in crescita con il boom dell'online Pixabay

Con la diffusione dell'emergenza sanitaria, molti settori si sono dovuti riorganizzare. Circostanze straordinarie, miste alla necessità di restare isolati, hanno innescato una serie di cambiamenti nel tessuto economico e sociale, spingendo molti consumatori a preferire la realtà virtuale a quella reale.

È l'eredità lasciata al mondo dalla pandemia da Covid-19: una rivoluzione digitale che ha investito moltissimi settori, dando il via a nuove tendenze di cui difficilmente, in futuro, si riuscirà a fare a meno.

Il boom del delivery e delle piattaforme digitali

Il nuovo new normal sarà all'insegna del commercio elettronico, forte del boom dell'e-commerce che negli ultimi mesi ha coinvolto -stravolgendolo- il mondo degli acquisti. Stando alle rilevazioni di Shopping Index, report trimestrale di Salesforce, negli ultimi 12 mesi la frequenza delle compere online in Italia è aumentata del 78%, con un incremento significativo del cosiddetto mobile commerce: il traffico da smartphone, infatti, è passato dal 21% del primo trimestre del 2020 al 24% del primo trimestre del 2021, determinando una significativa rivoluzione nelle modalità di acquisto online.

Questo successo ha travolto sia i colossi del web sia i piccoli negozi di prossimità, i quali si sono ritrovati ad adottare nuovi modelli di commercio per far fronte al repentino aumento di domanda.

Sono nate così piattaforme di acquisto scalabili, con efficienti servizi di assistenza online e pagamenti digitali effettuabili sia con carta sia con e-wallet. Tuttavia, a fare la differenza, sono stati anche i nuovi modelli di consegna, i quali, grazie alla velocità del delivery e alla sicurezza del Click&Collect, hanno alimentato il fenomeno della spesa a domicilio, generando una crescita significativa nel settore dell'e-grocery.

L'avvento della rivoluzione digitale ha travolto anche il settore del gioco: basti pensare che, nel 2020, secondo dati condivisi da Agimeg.it, il segmento online ha fatto registrare una spesa di 938,6 milioni di euro. Questo ha portato ad una crescita dei siti scommesse online del 40% rispetto all'anno precedente, quando il comparto si è invece fermato a 674,9 milioni di euro.

A favorire questo processo, la chiusura, dettata dall'emergenza sanitaria, delle sale scommesse presenti sul territorio, che ha determinato uno spostamento dell'utenza dai canali virtuali a quelli reali.

Salute: nuove opportunità con la telemedicina

Un altro settore che ha subito una vera e propria rivoluzione grazie al boom dell'online è quello sanitario.

Per sopperire alle carenze che la pandemia da Covid-19 ha provocato nei servizi ospedalieri, molti operatori si sono attrezzati per offrire servizi di telemedicina e di monitoraggio distanza, con strumenti di diagnostica da remoto capaci di offrire un'alternativa più sicura alla classica visita fisica.

Inoltre, grazie all'utilizzo di piattaforme sempre più efficienti e dispositivi indossabili per la supervisione online di moltissime patologie, il monitoraggio a distanza si è rivelato un sistema ideale per tenere costantemente sotto controllo lo stato di salute del paziente, i cui effetti, in ambito medico, saranno determinanti anche nel post emergenza sanitaria.

Rivoluzione digitale: dalla formazione allo smart working

I servizi digitali hanno subito uno stravolgimento anche nel campo della formazione. Sebbene, a livello scolastico, l'istruzione in presenza resti ancora oggi un elemento imprescindibile, l'accesso alla didattica a distanza ha dato il via a un nuovo modo di intendere l'insegnamento, rivelandosi una valida alternativa ai corsi in presenza sia in campo accademico sia in campo professionale.

Inoltre, il recente boom di piattaforme di e-learning e di servizi di videoconferenza ha fatto sì che la cultura fosse accessibile ovunque, permettendo ai consumatori di fruire di seminari online, corsi di musica da remoto ed eventi culturali in streaming.

Oggi si stima che la realtà digitale continuerà a integrarsi nel quotidiano in misura sempre maggiore, trasformando profondamente stili di vita e abitudini di consumo.

Dall'automazione industriale alla robotica, passando per i vantaggi della realtà virtuale allo smartworking, il ricorso ai benefici offerti dai progressi della rete è destinato a consolidarsi anche nel post Covid, complici gli investimenti, nel settore, dei giganti della tecnologia. A fare il resto, le performance innovative offerte dai nuovi device elettronici, sempre più connessi, integrati e di facile fruizione.