26 novembre 2020
Aggiornato 14:00
Tecnologia

Dal telefono fisso allo smartphone: la svolta del nuovo secolo

Il secolo che stiamo attraversando resterà alla storia per diversi motivi. Soprattutto per le numerose novità nel campo tecnologico che hanno cambiato per sempre la nostra vita

Smartphone
Smartphone Pixabay

Il secolo che stiamo attraversando resterà alla storia per diversi motivi. Soprattutto per le numerose novità nel campo tecnologico che hanno cambiato per sempre la nostra vita. Basti pensare, ad esempio, al passaggio dal telefono fisso allo smartphone. Oggi tutti utilizziamo lo smartphone per comunicare, connettersi alla rete e divertirsi. Fino a qualche anno fa, però, il bisogno di comunicare a lunga distanza era soddisfatto esclusivamente dalla telefonia fissa, un tipo di tecnologia che fondamentalmente è affetta da alcuni enormi limiti.

In primo luogo, essendo appunto fissa, non sempre è possibile effettuare chiamate personali e private perché generalmente il telefono fisso era ed è posizionato in area comuni dell’abitazione come il salotto o l’ingresso o in ufficio, in punti in cui è difficile assecondare le proprie esigenze di privacy. In secondo luogo non è possibile rintracciare una persona se non all’interno dell’ambiente in cui si trova il telefono fisso stesso.

A partire dai primi anni del 2000 abbiamo assistito all’inizio della transizione dalla telefonia fissa a quella mobile. In quel periodo non tutti possedevano un telefonino. Ma in pochi anni il fenomeno si è esteso a macchia d’olio. Di lì a poco, soprattutto tra i giovani, possedere un cellulare si è trasformato da semplice esigenza di comunicazione a strumento per far parte della massa. Ed è proprio da questo momento in poi che il cellulare prima, e lo smartphone poi, hanno cessato di rappresentare esclusivamente uno strumento con cui comunicare e sono divenuti dei veri e propri elementi di status sociale. Con l’era dello smartphone e del web accessibile a tutti la tecnologia ha finito per modificare drasticamente il nostro modo di comunicare e di interagire con gli stessi dispositivi mobili. Il flusso d’informazioni ormai viaggia con estrema velocità, andando ad incidere sulle relazioni interpersonali reali.

I nuovi smartphone

Gli smartphone di ultima generazione sono capaci di fare praticamente tutto. Oltre a metterci in contatto con il mondo, ci permettono di guardare film e ascoltare musica in streaming, ci offrono indicazioni stradali, fare shopping e pagare bollette di ogni tipo, oltre a fare foto di ottima qualità. Trascorriamo ore sui dispositivi per i motivi più disparati, tanto che ormai occupano la maggior parte delle nostre giornate. I giganti della tecnologia Apple e Google hanno recentemente introdotto delle funzioni che aiutano le persone a limitare l'uso del telefono, in modo da tenere sotto controllo un'eventuale dipendenza da smartphone. Insomma, i device si sono evoluti e oggi è quasi impossibile immaginare una vita senza loro.

Le tecnologie del futuro

Gli smartphone di ultima generazione oltre a permetterci di essere presenti sui vari social, di giocare ai vari online casino e di guardare un film in streaming, possono fare tanto altro. Una delle funzioni utili dello smartphone oltre alla classica telefonata è il programma calendario che permette di memorizzare velocemente ricorrenze, appuntamenti e scadenze. Una volta cliccata l’app «Calendario», viene visualizzata l’agenda del mese in corso e spostandosi tra i mesi successivi è possibile pianificare un appuntamento.

Per farlo è sufficiente cliccare sulla giornata scelta e procedere con la pianificazione dell’appuntamento posizionandosi su «Titolo» e descrivere l’appuntamento, inserire l’orario cliccando su «Ora inizio» e infine «Salva». Volendo è possibile aggiungere anche altri elementi come il luogo dell’incontro, includere alcune note o immagini. Infine, è possibile aggiungere un promemoria e un segnale acustico che avvisa 15 minuti prima della scadenza dell’appuntamento.

Gli smartphone sono molto utili anche come archivio digitale. Qui i file vengono organizzati in cartelle che raggruppano le differenti tipologie di scatto: foto, film, ecc. Tanto più potenti sono le fotocamere tanto più spazio occupano le foto e i film nella memoria dello smartphone e del tablet. Il problema della memoria piena è facilmente risolvibile con l’uso di una scheda SD. Le schede Micro-SD non sono altro che delle piccole memorie esterne, utili ad espandere la memoria ROM degli smartphone.

Smartphone e 5G

Ma quale sarà il futuro degli smartphone? In questo momento c’è una forte aspettativa nei confronti dei (pochi) nuovi device pieghevoli. Sebbene il costo medio per un device pieghevole si possa attestare tranquillamente al di sopra dei 1000€, ci possiamo aspettare già dal prossimo anno una diffusione sempre maggiore di questo tipo di device, che andranno a finire nella fascia media, con un conseguente calo di prezzo che li renderà accessibili a molte più persone. Per quanto riguarda la tecnologia relativa alla connettività, già il 5g offre e promette prestazioni straordinarie, in che modo potremmo necessitare di un 6g su uno smartphone mobile? Più che lavorare sulle velocità di connessione, si dovrà ripensare l’intera struttura e modalità di trasmissione dei dati.