15 novembre 2018
Aggiornato 00:30

Una marcia in più per il tuo business: organizza un evento in pochi step

Pianificare un evento di questo tipo è innanzitutto una questione di branding e di awareness
Quali sono i vantaggi di un evento aziendale
Quali sono i vantaggi di un evento aziendale (Shutterstock.com)

Anche se spesso viene sottovalutato, un'evento aziendale è un ottimo modo per dare una spinta in più al proprio business. Al punto che questo step lo si consiglia sia alle piccole e medie aziende, sia agli imprenditori. Si tratta di un evento molto particolare, che ha dalla sua parte svariati vantaggi in ottica di marketing e fidelizzazione. Non è un caso che l’evento aziendale vada esattamente incontro al principale desiderio del consumatore 2.0: potersi fidare di un brand che sappia conquistarlo, e che riesca a dargli quel qualcosa in più, anche a livello di esperienza, che gli altri non sono in grado di dare. Inoltre l’evento aziendale è un’occasione importantissima per fare rete e per creare dei rapporti solidi e concreti.

Quali sono i vantaggi di un evento aziendale
Pianificare un evento di questo tipo è innanzitutto una questione di branding e di awareness: gli eventi aziendali, difatti, regalano maggiore lustro al marchio o al nome del professionista. Poi sono un autentico toccasana per la percezione che il consumatore ha di un certo brand: in sintesi, consentono di scalare la Piramide di Aaker, e dunque di migliorare il posizionamento del marchio nella classifica delle preferenze personali. Gli eventi aziendali danno anche l’occasione di conoscere e di incontrare di persona il proprio target di riferimento: nell’era di Internet e dell’astratto, l’evento aziendale sa come restituire concretezza al rapporto azienda-cliente. Infine, questi eventi sono ottimi per dimostrare le proprie competenze e l’attualità e la competenza dei propri prodotti o servizi.

Consigli per organizzare un evento aziendale
Per prima cosa bisogna aver chiaro in mente l’obiettivo dell’evento: potrebbe essere la promozione di un prodotto o servizio, oppure il ritorno d’immagine. Una volta definito l’obiettivo, bisogna definire il target al quale rivolgersi: il segreto è riuscire ad anticipare le necessità del proprio pubblico, prima che sia lui a chiederle. Poi è il caso di pensare ad un budget ben definito e rispettarlo, e di allestire un team capace di gestire un evento di tale portata. Altro elemento fondamentale è la scelta della location, per la quale bisogna sempre muoversi con un po' di anticipo. Infine, passando al fattore promozione, non bisogna mai dimenticarsi di inviare a casa dei clienti degli inviti personalizzati di qualità, ordinabili velocemente anche online su siti come Doctaprint. Spesso ci si riduce all’ultimo secondo, dimenticandosi di questo importantissimo fattore, per gli invitati è sempre un piacere ricevere personalmente il tradizionale biglietto d'invito.

Follow-up: come seguire i clienti dopo l’evento
Quando l’evento finisce, comincia la vera missione: il follow-up, ovvero il riuscire a mantenere i contatti con i clienti. È sempre consigliabile richiedere ad ognuno dei partecipanti un feedback sull’evento, approfittandone per ringraziarli della loro presenza. Un altro consiglio utile è il seguente: coinvolgerli sui social network per creare passaparola, magari caricando foto e video e aggiungendo i tag. Anche il sito web andrebbe aggiornato, aggiungendo contenuti temporalmente successivi allo svolgimento dell’evento aziendale. Infine, si consiglia sempre di misurare la risposta del proprio pubblico tramite i canonici strumenti di analytics, come quelli presenti sui social.