18 novembre 2019
Aggiornato 11:30
sicurezza

Cyber Security, le proposte delle aziende contro gli attacchi

La proposta delle corporation è articolata in 10 aree di intervento in materia di sicurezza informatica in cui i governi e le imprese dovrebbero entrambi recitare un ruolo attivo

Cyber Security, le proposte delle aziende contro gli attacchi
Cyber Security, le proposte delle aziende contro gli attacchi Shutterstock

MILANO - Una ‘carta’ che sollecita una serie di azioni collettive – intergovernative, societarie e sociali – volte a salvaguardare i sistemi digitali dai cyber attacchi. A siglarla sono state nove grandi aziende di diversi settori come Airbus (aviazione), Allianz (assicurazioni), Daimler (automotive), IBM (tecnologia), NXP (semiconduttori), SGS (ispezione, verifica, analisi e certificazione), Deutsche Telekom (telecomunicazioni) e Siemens (conglomerata attiva in svariati campi).

La proposta delle corporation, una ‘Charter of Trust on Cybersecurity’ come l’hanno chiamata, è articolata in 10 aree di intervento in materia di sicurezza informatica in cui i governi e le imprese dovrebbero entrambi recitare un ruolo attivo. Tra i suggerimenti c’è in primo luogo la richiesta che la responsabilità della cyber security sia assunta ai massimi livelli istituzionali e aziendali, con l’introduzione di un ministero dedicato nei governi e un responsabile della sicurezza delle informazioni presso le compagnie. Si richiede, inoltre, che le aziende stabiliscano certificazioni obbligatorie e indipendenti (di terze parti) per infrastrutture e soluzioni critiche, soprattutto laddove possono verificarsi situazioni pericolose, ad esempio con veicoli autonomi o robot, che interagiranno direttamente con l’uomo durante i processi di produzione.

In futuro, le funzioni di sicurezza e protezione dei dati dovranno poi, secondo il documento, essere preconfigurate come parte delle tecnologie e le normative sulla cyber sicurezza dovranno essere incorporate negli accordi di libero scambio. I firmatari della Carta richiedono infine maggiori sforzi per promuovere la comprensione della sicurezza informatica attraverso l’apprendimento e la formazione continua, nonché l’attivazione di iniziative internazionali sul tema.