Innovazione | Startup

Agevolazioni per startup: finanziamenti a tasso zero per imprese

Finanziamento a tasso di progetti d’impresa con spese fino a 1,5 milioni di euro. La nuova formula di Invitalia per startup

Agevolazioni per startup: finanziamenti a tasso zero per imprese
Agevolazioni per startup: finanziamenti a tasso zero per imprese (Shutterstock.com)

ROMA - «Nuove imprese a tasso zero» è la nuova formula promossa da Invitalia, l’agenzia nazionale per gli investimenti e lo sviluppo d’impresa di proprietà del Ministero dell’Economia, per sostenere la creazione di micro e piccole imprese composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni oppure da donne di tutte le età.

Cosa si può finanziare
Lo strumento prevede il finanziamento a tasso zero di progetti d’impresa con spese fino a 1,5 milioni di euro e può coprire fino al 75% delle spese totali ammissibili. Per il 25% residuo, si richiede il cofinanziamento da parte dell’impresa, con risorse proprie o mediante finanziamenti bancari. Le imprese devono essere operative nella produzione di beni nei settori industria, artigianato e trasformazione dei prodotti agricoli, fornitura di servizi alle imprese e alle persone, commercio di beni e servizi e turismo. Possono essere ammessi anche progetti riconducibili a settori di particolare rilevanza per lo sviluppo dell’imprenditorialità giovanile, nella filiera turistico-culturale e relativi all’innovazione sociale.

Finanziabili imprese fino a 150 milioni
La dotazione finanziaria prevista per il sostegno delle imprese è di 150 milioni di euro e le agevolazioni saranno quindi concesse fino a esaurimento fondi. «Nuove imprese a tasso zero» è una misura a sportello. Le domande sono quindi valutate in base all’ordine cronologico di arrivo e non ci sono graduatorie.

Leggi anche: Agevolazioni per startup: gli incentivi di Smart&Start Italia

Come presentare la domanda
Per le imprese ammesse al finanziamento è previsto un rimborso agevolato che parte dal momento del completamento del piano di investimenti, da realizzare entro 24 mesi dalla firma del contratto. La durata massima del piano di rimborso è di 8 anni con pagamento di due rate semestrali posticipate. La domanda per ottenere l’agevolazione si presenta esclusivamente online attraverso la piattaforma informatica di Invitalia.