e-commerce

EasyCoop sfida Amazon e apre a Bologna: «E' l'e-commerce più innovativo d'Italia»

EasyCoop è un canale tutto nuovo, con magazzini dedicati e un servizio di consegna all’orario desiderato. La sfida ad Amazon è aperta

EasyCoop sfida Amazon e apre a Bologna: «E' l'e-commerce più innovativo d'Italia»
EasyCoop sfida Amazon e apre a Bologna: «E' l'e-commerce più innovativo d'Italia» (ANSA)

BOLOGNA - Digitalizzare e innovare partendo da quello che già c’è. E’ questa la scommessa di Coop Alleanza 3.0, la più grande cooperativa di consumatori italiana che, dopo il successo a Roma, porta l’e-commerce anche nel territorio dove ha il suo quartier generale: Bologna. EasyCoop, non una semplice consegna a domicilio degli acquisti fatti al supermercato, ma un canale nuovo, con magazzini dedicati e un servizio di consegna all’orario desiderato.

Una strategia multicanale
La volontà di Coop Allenza 3.0 è quella di investire in un’ottica multicanale, senza dimenticare i punti di vendita fisici. Una strategia che stanno adottando anche i colossi del Web come Amazon e Alibaba. Lo scorso luglio, a tal proposito, lo stesso Alibaba, ha lanciato tre nuovi supermercati a Pechino e Shanghai. All’interno di questi punti vendita chiamati Herma, i clienti possono acquistare, mangiare e ordinare generi alimentari direttamente dai loro smartphone e utilizzare Alipay per effettuare pagamenti digitali. In un’ottica futura, quando parliamo di commercio elettronico, non possiamo più tenere separati online ed offline. Il consumatore, attento e digitalizzato, ha bisogno di servizi facili, veloci e tecnologici. Li cerca online, seduto sul suo divano di casa, e nei punti di vendita fisici.

Un investimento
Il gruppo Coop ha previsto, nel triennio 2017-2019, di investire 50 milioni di euro destinati appunto allo sviluppo di EasyCoop che, presto, verrà esteso anche ad altre città. «Con un assortimento di oltre 11 mila prodotti, di cui più di 3 mila freschissimi (frutta, verdura, carne, pesce, salumi, latticini), EasyCoop rappresenta la più ampia offerta oggi disponibile nel nostro Paese nell’e-commerce alimentare», ha detto Andrea Zocchi, Ceo di Digitail, società partecipata da Coop Alleanza 3.0 e specializzata in soluzioni digitali per la vendita al dettaglio. E’ proprio a Digitail che, Coop, ha affidato il progetto, attraverso un investimento di 50 milioni di euro, creando 100 posti di lavoro tra diretti e indiretti.

La spesa online di EasyCoop
Sugli scaffali ‘virtuali’ di EasyCoop è possibile trovare tutte le linee a marchio Coop, accanto alle grandi marche, referenze che valorizzano il territorio e la tipicità e alimenti pensati per nuove esigenze alimentari. I prodotti biologici, ad esempio, sono 281; quelli per vegetariani e vegani 36. I clienti possono quindi fare la spesa online e vedersela consegnata direttamente a casa, grazie alla collaborazione con la startup di consegne a domicilio Milkman che preleverà la merce direttamente dall’edificio di Castelmaggiore, a pochi chilometri da Bologna. Il servizio di consegna è disponibile dal giorno successivo a quello in cui viene effettuato l’ordine, dal lunedì al sabato dalle 8 alle 22, con fasce orarie e costi personalizzabili: da tutta la giornata fino a un minimo di un’ora (per esempio 19.15-20.15), a partire da un contributo per la consegna di soli 3,90 euro.

A Bologna apre anche Amazon
Il commercio elettronico alimentare sta crescendo molto anche in Italia, con un percentuale che si aggira intorno al 30% annuo. E gli obiettivi di Coop sono chiari: ritagliarsi la fetta più importante di questo mercato, sfidando una concorrenza agguerrita come quella di Amazon. Forse un po’ in ritardo, dobbiamo ammetterlo. Anche perché la multinazionale di Jeff Bezos non si è fatta attendere: dal 3 ottobre il colosso mondiale dell’e-commerce (che ha già a Piacenza un hub di 100mila metri quadrati) aprirà un suo magazzino a Crespellano, alle porte di Bologna. L’edificio, di 8mila metri quadri, sarà adibito, appunto, alle consegne veloci di spesa alimentare. Ma Andrea Zocchi, ne è convinto: «La nostra è la carta vincente del futuro».