24 agosto 2019
Aggiornato 13:30
A «soli» 30 milioni di anni luce

Via Lattea, scoperta una spettacolare collissione galattica

Le onde d'urto generate dalla collisione perturbano le riserve di gas in ogni galassia e fanno partire la formazione stellare. Ciò crea uno spettacolare «anello» di radiazione, molto brillante, che illumina il sistema in modo simile alle girandole pirotecniche.

MANCHESTER (askanews) - A soli 30 milioni di anni luce dalla Via Lattea, si cela una spettacolare collisione galattica. Si tratta del sistema più vicino mai trovato, la cui scoperta - fa sapere Media Inaf, il notiziario dell'Istituto nazionale di Astrofisica - è stata annunciata in questi giorni da un gruppo di astronomi guidati da Quentin Parker dellla University of Hong Kong e da Albert Zijlstra della University of Manchester. L'oggetto è stato soprannominato «Kathryn's Wheel» per via dell'omonimo spettacolo pirotecnico (in italiano «girandola») che il suo aspetto ricorda ma anche dal nome della moglie del secondo autore dello studio, i cui risultati sono riportati su Monthly Notices of the Royal Astronomical Society.
Questi sistemi galattici sono molto rari e si formano a seguito di particolari collisioni, dette anche «ad occhio di bue», che avvengono tra due galassie di massa simile. Le onde d'urto generate dalla collisione - spiega Media Inaf - perturbano le riserve di gas in ogni galassia e fanno partire la formazione stellare. Ciò crea uno spettacolare «anello» di radiazione, molto brillante, che illumina il sistema in modo simile alle girandole pirotecniche.

Raro osservarne una in azione
Le galassie crescono ed evolvono grazie alle reciproche interazioni gravitazionali, ma è raro osservarne una in azione, specialmente se consideriamo il caso di una collisione ad «occhio di bue». Ad oggi, però, si conoscono una ventina di tali sistemi in cui si osservano delle strutture complete a forma di anello.
Il sistema galattico a forma di anello osservato è 7 volte più vicino di qualsiasi altro oggetto simile che sia mai stato identificato prima e risulta 40 volte più vicino della più famosa galassia Ruota del Carro. L'anello si trova al di là di un denso campo stellare e in prossimità di una stella vicina molto brillante, motivo per cui non è stato notato prima.