5 dicembre 2019
Aggiornato 22:30
Internet & Privacy

Le «Google cars» dovranno essere riconoscibili

Lo ha stabilito il Garante della privacy. I cittadini sapranno quando le vetture dell'azienda di Mountan view circoleranno nel loro quartiere.

ROMA - D'ora in poi i cittadini italiani saranno informati della presenza delle «Google cars», i veicoli che circolano nelle città acquisendo immagini fotografiche di luoghi e persone poi pubblicate on line attraverso il servizio Street View. Lo ha stabilito il Garante privacy con un provvedimento con il quale ha chiesto a Google di fornire ai cittadini dettagliate notizie sul passaggio delle auto, affinché possano decidere in piena libertà i propri comportamenti ed eventualmente scegliere di sottrarsi alla «cattura» delle immagini e allontanarsi dai luoghi ripresi.

L'Autorità italiana è la prima in Europa ad aver adottato uno specifico provvedimento prescrittivo, che prevede anche sanzioni, nei confronti della società di Mountain View allo scopo di consentire ai cittadini una effettiva e tempestiva informazione.
Le «Google cars» dovranno essere facilmente individuabili, attraverso cartelli o adesivi ben visibili, che indichino in modo inequivocabile che si stanno acquisendo immagini fotografiche per il servizio Street View.