19 luglio 2024
Aggiornato 08:30
Facebook di nuovo nel mirino

Thailandia, lo strazio della madre della bimba impiccata dal padre in diretta su Facebook Live

In queste immagini girate dopo la tragedia si vede la madre straziata dal dolore mentre porta via la bambina, avvolta in un panno bianco, verso un tempio buddista

PHUKET - Thailandia sotto choc per l'omicidio in diretta Facebook di una piccola di 11 mesi da parte del padre che poi si è tolto la vita a Phuket. In queste immagini girate dopo la tragedia si vede la madre straziata dal dolore mentre porta via la bambina, avvolta in un panno bianco, verso un tempio buddista. Circondata da parenti e amici, la donna, Jiranuch Trirat, ha voluto rivolgere un appello alle famiglie. "Voglio che madri e padri siano più responsabili: qualunque sia il motivo di una disputa, non usate la forza e non pensate ad uccidere qualcuno della famiglia".

Il padre l'ha uccisa dopo un litigio
Il padre della piccola, il 21enne Wuttisan Wongtalay, ha impiccato la figlia in un hotel abbandonato di Phuket dopo un litigio con la moglie. I familiari dell'uomo hanno visto il video sui social network e hanno avvisato la polizia, che però è arrivata sul posto troppo tardi.

Facebook di nuovo nel mirino
Facebook è finito ancora una volta nella bufera: questo nuovo caso, che segue di pochi giorni l'omicidio in diretta negli Stati Uniti, ha scatenato le proteste del web e nuovi dubbi sull'uso dei social network.