23 giugno 2017
Aggiornato 14:00
Per cercare di individuare punti di consenso con la Russia

Siria, niente accordo con Mosca, rinviato voto Onu su attacco chimico

Il Consiglio di sicurezza dell'Onu, riunito d'urgenza per discutere dell'attacco con armi chimiche avvenuto nel nord ovest della Siria, ha rinviato il voto di una eventuale risoluzione di condanna

NEW YORK - Il Consiglio di sicurezza dell'Onu, riunito d'urgenza per discutere dell'attacco con armi chimiche avvenuto nel nord ovest della Siria, a Khan Sheikhun, ha rinviato il voto di una eventuale risoluzione di condanna.

Decisione quasi obbligata
Una decisione quasi obbligata per tentare di negoziare una posizione accettabile per la Russia, che detiene il potere di veto e difende il regime di Damasco messo sotto accusa dalla comunità internazionale. Il testo presentato da Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna potrebbe essere votato nelle prossime ore, secondo diplomatici del Palazzo di Vetro.

Intanto il bilancio delle vittime continua a salire: le persone uccise durante il raid aereo sono 86, secondo quanto diffuso dall'Osservatorio siriano per i diritti umani. Fra loro ci sono 30 bambini e 20 donne.