19 maggio 2024
Aggiornato 12:30
Terrorismo islamico

Il Papa prega per le vittime di Istanbul

Il Santo Padre al termine dell'Angelus del primo gennaio in una piazza San Pietro gremita da oltre 50mila fedeli: «Purtroppo, la violenza ha colpito anche in questa notte di auguri e di speranza. Addolorato, esprimo la mia vicinanza al popolo turco, prego per le numerose vittime e per i feriti e per tutta la Nazione in lutto»

ROMA - Il Papa prega per le vittime del terribile attentato di Istanbul, al termine dell'Angelus del primo gennaio in una piazza San Pietro gremita da oltre 50mila fedeli. E condanna il terrorismo che "avvolge il mondo con un'ombra di paura e smarrimento». "Purtroppo, la violenza ha colpito anche in questa notte di auguri e di speranza. Addolorato, esprimo la mia vicinanza al popolo turco, prego per le numerose vittime e per i feriti e per tutta la Nazione in lutto, e chiedo al Signore di sostenere tutti gli uomini di buona volontà che si rimboccano coraggiosamente le maniche per affrontare la piaga del terrorismo e questa macchia di sangue che avvolge il mondo con un'ombra di paura e di smarrimento".