1 giugno 2020
Aggiornato 22:30
Nessun ferito; inviati Canadair nostri vigili del fuoco

Israele, è allarme incendi boschivi, 50mila evacuati ad Haifa. Netanyahu: roghi dolosi atti di terrorismo

Cinquantamila persone sono state evacuate da Haifa, terza città d'Israele, nel nord del Paese, a causa di incendi divampati nelle boscaglie da martedì

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2016/11/20161124_video_18030532.mp4

HAIFA - Cinquantamila persone sono state evacuate da Haifa, terza città d'Israele, nel nord del paese, a causa di incendi divampati nelle boscaglie da martedì. Alcuni residenti hanno dovuto lasciare le proprie abitazioni, ma anche istituzioni pubbliche, come scuole o università, ha spiegato un portavoce del comune. «Non sono segnalati feriti al momento», ha riferito la polizia.

Incendi dolosi?
I vigili del fuoco combattono inoltre contro le fiamme in altre zone del paese. Nelle immagini i pompieri al lavoro in una foresta a circa 20 chilometri da Gerusalemme. Per contrastare le fiamme, dei Canadair dei nostri Vigili del fuoco sono stati inviati in Israele.  «Ogni incendio doloso o anche incitare a fare incendi è un atto di terrorismo» dichiara il premier Benyamin Netanyahu. 

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal