17 febbraio 2020
Aggiornato 20:00
Almeno 27 civili uccisi nei raid contro i ribelli

Siria, il dramma di Aleppo: colpito anche l'ospedale dei bambini

Almeno 27 civili sono rimasti uccisi da un raid aereo dell'aviazione del regime siriano ad Aleppo, nel quinto giorno dell'offensiva contro i quartieri della città in mano ai ribelli

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2016/11/20161119_video_16511140.mp4

ALEPPO - Almeno 27 civili sono rimasti uccisi da un raid aereo dell'aviazione del regime siriano ad Aleppo, mentre è in corso il quinto giorno dell'offensiva dell'esercito contro i quartieri della città in mano ai ribelli. I violentissimi bombardamenti hanno distrutto completamente uno degli ultimi ospedali della città siriana e hanno costretto le scuole a chiudere.

Una situazione sempre più drammatica
La situazione per i circa 250 mila abitanti che restano ancora nella zona orientale della città è sempre più drammatica e le strutture sanitarie sono al collasso. L'unico ospedale specializzato in pediatria ad Aleppo Est è stato colpito per la seconda volta. Questo nuovo attacco ha distrutto tre piani della struttura. Tra gli obiettivi dei raid anche i siti che ospitano i caschi bianchi, i soccorritori della difesa civile di Aleppo. Il centro nel quartiere di Bab al-Nauyrab è stato colpito in pieno dalle bombe.