21 aprile 2019
Aggiornato 12:30
Presidenziali 2016

Addio agli Obama, la coppia più chiacchierata della Casa Bianca

Metà America li detesta, ma per l'altra metà che li adora Barack e la first lady Michelle saranno impossibili da sostituire. Nessuno dai tempi dei Kennedy è stato più cool di loro, più informale, più allegro, più coinvolgente, più trascinante, più glamour, più mediatico: gli aggettivi si sprecano

ROMA - Metà America li detesta, ma per l'altra metà che li adora, Barack Obama e la first lady Michelle saranno impossibili da sostituire. Non potete ammetterlo ma vi mancherò, ha detto Barack Obama in maggio, all'ultima cena per i corrispondenti della Casa Bianca. E poi in un gesto diventato famoso, ha detto addio lasciando cadere il microfono

Secondi solo ai Kennedy
Nessuno dai tempi dei Kennedy è stato più cool di loro, più informale, più allegro, più coinvolgente, più trascinante, più glamour, più mediatico: gli aggettivi si sprecano. E nell'ultimo anno si sono anche, platealmente, divertiti. Michelle che danza Beyoncé nell'auto del presentatore della CBS James Corden. Michelle e Obama che ballano per le telecamere con Virginia McLaurin, 106 anni. Solo il canadese Justin Trudeau potrebbe aspirare a essere altrettanto iconico, ma è molto meno potente. Barack Obama manda in visibilio i fan anche quando canta, stonato, per il diciottesimo compleanno della figlia Malia. Il fatto è che l'era Obama, dopo i due mandati di George W. Bush, ha riportato a Washington e nella fantasia del mondo molto ritmo e un po' di stile regale. E proprio accanto al piccolo principe inglese George è stata scattata una delle foto più celebri della presidenza. Del resto proprio con i bambini la coppia ha sempre dato il meglio, per otto anni fino all'ultima festa per Halloween. Quando un Obama in jeans e maglione ha distribuito dolcetti ai bambini incantando i presenti e i suoi fan in tutto il mondo. Amati e odiati, però chiunque arrivi alla Casa Bianca dopo gli Obama, sarà difficile sostenere il confronto.