21 luglio 2019
Aggiornato 10:00
Il ministro: No a incertezza, dà sensazione instabilità europea

Brexit, Gentiloni: «Londra resterà un Paese amico, ma ora esca dall'Ue»

Il commento del ministro degli Esteri Paolo Gentiloni dopo la notizia del risultato del referendum britannico

LONDRA - «L'Italia come tutti sanno avrebbe di gran lunga preferito un esito diverso del referendum: rispetta la decisione di uscire, ma uscire appunto significa... uscire. Certamente il Regno unito resterà un paese nostro amico, alleato nella Nato, ma la decisione di uscire dalla Unione europea è stata presa e a questa decisione bisogna dare seguito». Lo ha detto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni commentando alla Farnesina l'esito del referendum. «Il governo sottolinea questo aspetto perché un lungo periodo di incertezza non farebbe che ulteriormente alimentare quella che oggi è la preoccupazione principale, cioè una sensazione di instabilità nella costruzione europea», ha aggiunto il titolare della Farnesina.

(Fonte Askanews)