21 ottobre 2018
Aggiornato 00:30

Ex ladro e dito medio: in una foto Macron rivela la Francia, e il mondo, che ha in testa?

Nuove polemiche investono il "povero" presidente francese Emmanuel Macron che non sa più cosa inventarsi
Il presidente francese Emmanuel Macron con due ragazzi delle Antille
Il presidente francese Emmanuel Macron con due ragazzi delle Antille (Twitter)

PARIGI - Nuove polemiche investono il "povero" presidente francese Emmanuel Macron che non sa più cosa inventarsi per aumentare il suo grado di popolarità,in patria e all'estero. L'ultimo episodio, pare non voluto, riguarda una fotografia scattata a Saint Martin che lo ritrae al fianco di due uomini di colore, uno dei quali a torso nudo e con il dito medio rivolto all’obiettivo. L’immagine è subito diventata virale sui social, scatenando un acceso dibattito che Macron ha cercato di sdrammatizzare, affermando che il Capo dello stato «ama ogni figlio della Repubblica, qualunque stupidaggine abbia fatto». Il secondo uomo ritratto al fianco del presidente ha infatti confessato al presidente di essere un ex ladro. Bene, anzi benissimo.

L'attacco di Le Pen
La fotografia, scattata sabato scorso durante il viaggio del presidente nell’isola caraibica delle Antille francesi devastata dagli uragani dello scorso anno, è stata subito rilanciata su Twitter dalla leader di Rassemblement national, Marine Le Pen: «Non trovo nemmeno le parole per esprimere la nostra indignazione. La Francia di certo non lo merita. È imperdonabile!».

"Amo ogni figlio della Repubblica"
Interpellato a riguardo dalla stampa, Macron ha risposto: «Quello per cui mi sono battuto per essere eletto contro Marine Le Pen e per cui sono qui oggi, è che amo ogni figlio della Repubblica, a prescindere dalle stupidaggini fatte». Quindi, il presidente ha spiegato che dopo lo scatto della fotografia i due giovani avevano portato una ragazza disabile che voleva abbracciarlo. «E lo hanno fatto perché li ho guardati con fiducia, perché li ho rispettati. Questa è la Repubblica».