25 settembre 2021
Aggiornato 04:30
Crisi catalana

Spagna, Comitato diritti umani ONU: ammissibile il ricorso di Puigdemont

Contro la "violazione" dei suoi diritti politici in Spagna

BARCELLONA - Il Comitato dei diritti umani delle Nazioni Unite ha ammesso di valutare il ricorso dell'ex presidente catalano Carles Puigdemont contro la «violazione» dei suoi diritti politici in Spagna. Lo riporta il quotidiano LaVanguardia. Secondo una nota, il comitato delle Nazioni Unite ha accettato il reclamo ieri, mentre Puigdemont è apparso davanti alle autorità tedesche dopo essere stato arrestato domenica. La Commissione, che a breve dovrà pronunciarsi sul merito della denuncia, aveva già considerato positivamente nei giorni scorsi il ricorso di un altro leader politico catalano detenuto, Jordi Sanchez, e ha chiesto in forma cautelare a Madrid di tutelare i suoi diritti politici.

Proteste
Intanto, proseguono le proteste per l’arresto dell’ex numero uno della Generalitat. In mattinata, alcuni dimostranti hanno bloccato il traffico sull’autostrada AP-7 a Figueres, presso il confine francese, ma gli automobilisti sono stati fermati anche su altre strade della regione. A Barcellona rimaste paralizzate le «avenide» Diagonal e Meridiana, gettando nel caos la metropoli. I manifestanti chiedono la liberazione dell'ex-presidente e degli altri leader catalani in carcere preventivo a Madrid.