26 gennaio 2020
Aggiornato 12:30
Il viaggio del Pontefice a Washington

Papa Francesco al Congresso Usa, 50.000 mila persone attese al Campidoglio

La visita richiede attenzione e dettagli nei minimi particolari, un "incubo" per gli organizzatori

NEW YORK (askanews) - A Capitol Hill, sulla collina che ospita il Congresso degli Stati Uniti, lo hanno già definito «il discorso sullo stato dell'Unione agli steroidi», per spiegare la complessa organizzazione dell'evento. Il discorso sullo stato dell'Unione è la relazione che il presidente degli Stati Uniti, di fronte al Congresso in seduta comune, tiene ogni anno; l'evento che è destinato a provocare maggiori problemi per l'organizzazione e la sicurezza è invece straordinario: il primo discorso al Campidoglio di un Papa, il 24 settembre. A parlarne è The Hill.

Papa Francesco interverrà al Congresso il 24 settembre
L'organizzazione è al lavoro da mesi e ormai le decisioni più importanti sono state prese, come per esempio sull'accesso per il pubblico, la disposizione dei maxischermi, lo spazio per i media. Circa 50.000 persone sono attese al Campidoglio per vedere papa Francesco, che parlerà al Congresso il 24 settembre; molte altre riempiranno il National Mall; la portavoce del Secret Service ha preferito non rispondere alla domanda di The Hill sul numero di persone attese, per questioni di sicurezza. Numerosi incontri si sono tenuti ad agosto tra i vari responsabili dell'organizzazione dell'evento, a sottolineare il livello di dettagli necessario per quella che sarà poi, in fondo, una breve visita.

Difficile trovare i biglietti per l'evento
Papa Francesco dovrebbe arrivare al Campidoglio intorno alle 9:15 del 24 settembre e incontrare lo speaker della Camera, il repubblicano (e cattolico) John Boehner, che lo ha invitato. «Nel corso degli ultimi 20 anni, ho invitato tre diversi pontefici a venire, e a parlare al Congresso, e finalmente ce l'ho fatta» ha detto Boehner, in un video pubblicato dal suo ufficio questa settimana. L'inizio del discorso di papa Bergoglio, in inglese, è previsto alle 10; alla fine, intorno alle 10:50, è prevista una breve apparizione sul lato ovest del Campidoglio, per salutare la folla; poco dopo, è previsto che il papa lasci l'area. Trovare un biglietto per assistere dal vivo al discorso sarà molto difficile: più facile, avverte The Hill, sarà trovare un buon posto all'aperto.

Grande attesa per il viaggio a Washington del Papa
Difficile sarà trovare posto negli spazi per i media, vista la copertura mondiale dell'evento: almeno da Argentina - patria del pontefice - Irlanda e Filippine, scrive The Hill, hanno fatto richiesta di accredito, oltre alla stampa cattolica, ai media che coprono abitualmente il Congresso e al pool di vaticanisti che segue Francesco nei suoi viaggi. Il viaggio a Washington del Papa suscita grande curiosità, negli Stati Uniti, anche tra i non cattolici; secondo un sondaggio del Pew Research dello scorso marzo, il 70% degli americani ha un'opinione positiva su di lui. Il giorno prima del discorso in Congresso, papa Francesco sarà ricevuto alla Casa Bianca dal presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, e dalla first lady Michelle. Tra gli argomenti che affronterà durante i due eventi ci sono l'attenzione per gli emarginati e i poveri, la necessità di dare opportunità economiche a tutti, la salvaguardia dell'ambiente, la protezione delle minoranze religiose, la promozione della libertà religiosa nel mondo e l'accoglienza dei migranti e dei rifugiati nelle nostre comunità.