17 ottobre 2019
Aggiornato 23:00
Atene rimborsa la Bce

Grecia: Fondo salva Stati sgancia 13 miliardi

La Grecia ha rimborsato alla Bce 3,4 miliardi di euro. Oggi scadevano dei titoli di Stato ellenici comprati a suo tempo dalla Bce nell'ambito del Securities Market Programme

ATENE (askanews) - La Grecia ha rimborsato alla Bce 3,4 miliardi di euro. Oggi scadevano dei titoli di Stato ellenici comprati a suo tempo dalla Bce nell'ambito del Securities Market Programme. Lo riportano fonti vicine alle vicenda.

Prestiti
Ieri dopo l'approvazione del terzo piano di salvataggio da 86 miliardi di euro parte del parlamento tedesco sono state avviate, da parte delle istituzioni sovranazionali europee, le procedure per finanziare il nuovo piano di prestiti ad Atene. Questa mattina il Meccanismo europeo di Stabilità (alias, Fondo salva Stati) ha approvato il pagamento di 23 miliardi a favore della Grecia, inclusi i 13 miliardi che servono, in gran parte, a rimborsare il Fondo monetario internazionale e i bond ellenici in scadenza classati nel portafoglio della Bce.

Due fasi
I 10 rimanenti miliardi saranno girati a favore di Atene in due fasi: entro novembre, una volta approvate alcune ulteriori riforme, arriveranno altri 3 miliardi. Gli altri 10 miliardi saranno invece versati su un conto corrente (escrow), cioè segregato, da utilizzare per la ricapitalizzazione o l'eventuale liquidazione di banche greche. «Da oggi la Grecia può onorare i suoi obblighi finanziari più urgenti verso il Fondo Monetario Internazionale, la Banca centrale europea e fare fronte agli altri impegni di bilancio», ha detto Klaus Regling, Direttore del Meccanismo europeo di stabilità.