31 maggio 2020
Aggiornato 19:30
Lo scrive la rivista Foreign Policy

Iran e USA parteciperanno a una conferenza dell'ONU sulla crisi umanitaria in Siria

E' quanto scrive oggi la rivista Foreign Policy, citata dal quotidiano israeliano Jerusalem Post, che ricorda come finora l'amministrazione Usa si fosse sempre opposta alla partecipazione iraniana a ogni iniziativa internazionale a favore della Siria, a causa del sostegno garantito da Teheran al regime siriano

ROMA - Iran e Stati Uniti parteciperanno a una conferenza dell'Onu sulla crisi umanitaria in Siria, volta a facilitare la consegna degli aiuti a oltre due milioni di siriani. E' quanto scrive oggi la rivista Foreign Policy, citata dal quotidiano israeliano Jerusalem Post, che ricorda come finora l'amministrazione Usa si fosse sempre opposta alla partecipazione iraniana a ogni iniziativa internazionale a favore della Siria, a causa del sostegno garantito da Teheran al regime siriano.

La partecipazione dei rappresentanti di Stati Uniti e Iran appare come «un altro passo del disgelo nei rapporti» tra i due Paesi, scrive oggi il Jerusalem Post.
Secondo Foreign Policy, il funzionario Onu responsabile delle operazioni di aiuto alla Siria ha invitato alla conferenza, che dovrebbe tenersi tra due settimane, i rappresentanti di almeno una decina di paesi, tra cui Stati Uniti, Iran, Arabia saudita, Russia, Regno Unito e Cina. Americani e iraniani hanno accettato l'invito, mentre non è ancora chiaro se saranno presenti i sauditi, infastiditi dall'apertura di Washington a Teheran.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal