31 marzo 2020
Aggiornato 10:00
Giornata Mondiale di Gioventù

Quinta giornata in Brasile per Papa Francesco

Ieri sera sul litorale di Copacabana si è svolto il primo incontro oceanico con un milione di ragazzi. «Che festa indimenticabile di accoglienza a Copacabana!», ha commentato il Papa su Twitter. «Dio vi benedica tutti!»

RIO DE JANEIRO - Quinta giornata in Brasile per Papa Francesco, che attorno alle 9.30 (le 14.30 in Italia) ha lasciato la residenza di Sumaré per recarsi nel parco Quinta de Boa Vista dove a partire dalle 10 (15) confesserà alcuni giovani che partecipano alla Giornata mondiale della gioventà (Gmg).

Ieri sera sul litorale di Copacabana si è svolto il primo incontro oceanico con un milione di ragazzi. «Che festa indimenticabile di accoglienza a Copacabana!», ha commentato il Papa su Twitter. «Dio vi benedica tutti!». A causa della pioggia che continua a cadere, peraltro, gli organizzatori hanno deciso che si svolgerà sempre a Capocabana, e non nella spianata di Guaratiba (soprannominata Campus fidei) ormai piena di fango, la veglia di sabato notte e la messa conclusiva di domenica.

Dopo le confessioni, oggi il Papa proseguirà alle 11.30 (16.30 in Italia) con l'incontro con alcuni giovani detenuti nel palazzo arcivescovile di St. Joaquim per poi recitare l'Angelus dal balcone del palazzo. Francesco rivolgerà poi un saluto ad una ventina di membri del Comitato organizzatore e alla decina di benefattori che hanno contribuito alla realizzazione del raduno giovanile. Bergoglio consumerà il pranzo con i giovani nel palazzo arcivescovile, quindi alle 18 (23 a Roma) il lungomare di Copacabana sarà per una volta teatro della Via Crucis dei giovani col Papa, che concluderà la giornata 'penitenziale' delle Gmg.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal