14 agosto 2020
Aggiornato 17:00
Esteri | Messico

Acapulco, 6 turiste spagnole violentate da uomini armati

«Stiamo lavorando sulle testimonianze e cercando potenziali sospetti», ha dichiarato il procuratore dello stato di Guerrero, Martha Elva Garzon. A complicare le ricerche però c'è il fatto che tutti i responsabili erano mascherati, dunque difficilmente riconoscibili

ACAPULCO - Sei turiste spagnole sono state violentate da alcuni uomini, armati e mascherati, nel resort di Acapulco, in Messico. Lo hanno annunciato le autorità.

«Sei donne sono state stuprate», ha spiegato il sindaco di Acapulco, Luis Walton Aburto, durante un incontro con la stampa. Walton ha riferito che il gruppo di turiste è stato attaccato all'esterno di una casa a Barra Vieja e che uomini armati e incappucciati le hanno violentate. Le vittime erano con sette spagnoli e un'altra donna, di nazionalità messicana.

«Stiamo lavorando sulle testimonianze e cercando potenziali sospetti», ha dichiarato il procuratore dello stato di Guerrero, Martha Elva Garzon. A complicare le ricerche però c'è il fatto che tutti i responsabili erano mascherati, dunque difficilmente riconoscibili.