20 novembre 2019
Aggiornato 19:30
Influenza | Vaccinazioni

AIFA: Rimosso divieto di utilizzo per vaccini Novartis

Lo annuncia in una nota l'Aifa, agenzia italiana per il farmaco spiegando che ciò è stato possibile «in seguito alle accurate verifiche effettuate sulla documentazione prodotta dall'azienda». Novartis: «Bene Italia su revoca stop vaccini influenza»

ROMA - Oggi è stato rimosso il divieto di utilizzo dei vaccini antinfluenzali fabbricati dalla Novartis V&D adottato in via precauzionale a tutela della salute pubblica nei giorni scorsi. Lo annuncia in una nota l'Aifa, agenzia italiana per il farmaco spiegando che ciò è stato possibile «in seguito alle accurate verifiche effettuate sulla documentazione prodotta dall'azienda in risposta alle richieste di condurre approfondite indagini su un possibile difetto di qualità presente in alcuni lotti di vaccino e alle concomitanti analisi straordinarie effettuate sia dall'azienda, sia dall'Istituto superiore di sanità». Aifa ribadisce anche che i lotti in questione non sono mai stati distribuiti e quindi non sono mai stati presenti sul mercato.
Gli ulteriori controlli, aggiuntivi a quelli che vengono espletati di routine, hanno confermato l'assenza di difetti di qualità sui lotti commercializzati. Questo, sottolinea l'agenzia, «dimostra l'estrema attenzione e il rigore delle verifiche cui sono sottoposti tutti i vaccini, tali che, anche laddove si ravvisi la remota possibilità di presenza di un minimo difetto di qualità, vengono adottati prontamente provvedimenti cautelativi a tutela della salute pubblica che riguardano non solo i lotti su cui si nutrono dei sospetti, ma tutta la produzione nel suo complesso».

Novartis: Bene Italia su revoca stop vaccini influenza - Commenti soddisfatti dalla casa farmaceutica Novartis per la rimozione, da parte delle autorità sanitarie dell'Italia, della sospensione sull'utilizzo di diversi vaccini anti influenzali: «uno sviluppo positivo», secondo la società. «La sicurezza dei pazienti è la nostra massima priorità e siamo sempre stati fiduciosi sulla qualità dei nostri vaccini», ha commentato il direttore della divisione vaccini e sistemi diagnostici, Andrin Oswald, secondo quanto riporta un comunicato.
«La sicurezza e l'efficacia di Agrippal e Fluad sono testimoniate da sperimentazioni estensive», oltre dalla concreta somministrazione per oltre un milione di dosi durante la campagna di vaccinazioni in corso. La loro somministrazione era stata sospesa dall'Italia e altri paesi a seguito del rilevamento di alcuni agglomerati proteici in un lotto peraltro mai commercializzato. Novartis peraltro ribadisce che questi agglomerati erano innoqui.
Inoltre la casa elvetica rivendica l'importanza di proseguire sulla campagna di vaccinazioni, ricordando che secondo l'Oms, l'Organizzaizone mondiale per la sanità, solo l'acqua potabile ha avuto un contributo maggiore nella storia, rispetto ai vaccini, per ridurre i danni da malattie.