14 giugno 2024
Aggiornato 07:00
Medio Oriente

Mitchell ha incontrato Netanyahu, colloqui positivi

Ottimismo in Israele per una ripresa del processo di pace

GERUSALEMME - Si è concluso l'incontro a Gerusalemme tra l'inviato Usa in Medio Oriente George Mitchell e il premier israeliano Benjamin Netanyahu. Lo riportano i media israeliani. In precedenza Mitchell aveva incontrato anche il ministro della Difesa Ehud Barak, e in giornata si recherà a Ramallah, in Cisgiordania, per vedere il presidente palestinese Abu Mazen.

L'incontro tra Mitchell e Netanyahu è durato oltre un'ora, e i due hanno discusso di come rilanciare il processo di pace con i palestinesi, alla presenza anche dei consiglieri del premier israeliano, Yitzhak Molcho e Uzi Arad, e del vice dell'inviato Usa, David Hale. Fonti dell'ufficio di Netanyahu hanno detto che il colloquio è stato positivo e costruttivo, secondo quanto riporta Ynet, l'edizione online dello Yedioth Ahronoth. Mitchell e Netanyahu si incontreranno nuovamente domenica.

Prima del colloquio odierno, fonti di Gerusalemme si sono dette ottimiste riguardo alla possibilità di lanciare i colloqui indiretti con i palestinesi, come auspicato dall'amministrazione Usa, che svolgerebbe il ruolo di mediatore. Le fonti hanno precisato che se non ci saranno imprevisti l'annuncio dell'inizio dei colloqui potrebbe giungere entro domenica, prima della fine della nuova visita di Mitchell nella regione.