10 maggio 2021
Aggiornato 06:30
Svizzera-Libia

Berna pronta a sfoltire la lista nera dei visti Schengen

E chiede in cambio a Tripoli un'analoga tregua

GINEVRA - La Svizzera si è detta pronta a sfrondare la lista nera dei visti Schengen stralciando i nomi di alcune personalità libiche. Lo ha indicato il governo elvetico in un comunicato. La lista, stilata nell'autunno 2009, ha causato una grave crisi tra Bruxelles, Tripoli e Berna. «Nel quadro di una mediazione dell'Unione europea, il Consiglio federale (il governo elvetico) è pronto a revocare in tempi molto rapidi il divieto di ingresso nel territorio svizzero per alcune categorie di cittadini libici», si legge nel comunicato.
In cambio, la Confederazione elvetica «si aspetta che la Libia revochi ugualmente il divieto di ingresso dei cittadini dello spazio Schengen in Libia».