12 luglio 2020
Aggiornato 06:00
Comunicato dai toni duri

Nucleare iraniano, l'Ue condivide le paure dell'Aiea

«Sì a nuove sanzioni se Teheran non cambia atteggiamento»

VIENNA - I timori dell'Aiea (Agenzia internazionale per l'energia atomica) sulla possibilità che l'Iran stia sviluppando segretamente armi nucleari sono condivisi dall'Unione europea. Lo ha affermato la stessa Ue in una nota.
L'Europa - si spiega nel comunicato, dai toni duri - sostiene una nuova «azione» del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite se l'Iran continuerà la sua sfida nucleare. Il linguaggio diplomatico per una quarta serie di sanzioni Onu.
La nota dell'Ue è stata indirizzata alla riunione del Consiglio dei governatori dell'Aiea, formato da trentacinque membri. L'Iran - e i timori che possa cercare di sviluppare armi nucleari - sono i principali punti all'ordine del giorno.