2 marzo 2021
Aggiornato 08:30
La Libia sospende tutti i visti Schengen

Commissione Ue: blocco visti unilaterale e sproporzionato

Il Commissario Malmstroem deplora la decisione di Tripoli

BRUXELLES - Il neo commissario Ue agli Affari interni, Cecilia Malmstroem, ha «deplorato» oggi, a nome dell'Esecutivo comunitario, la decisione delle autorità libiche di sospendere la concessione dei visti ai cittadini europei dell'area di Schengen, giudicandola «unilaterale e sproporzionata».

«La Commissione - ha aggiunto la Malmstroem in una nota da Bruxelles - si rammarica anche del fatto che ai viaggiatori che avevano legalmente ottenuto i visti prima della misura di sospensione sia stato rifiutato l'accesso al loro arrivo in Libia».

Secondo la nota la questione verrà discussa «prima della fine della settimana» dalla Commissione europea, gli Stati membri dell'Ue e i paesi associati di Schengen, nel quadro del gruppo sui visti, che «considererà la reazione più appropriata» da prendere.