12 aprile 2021
Aggiornato 21:00
Elezioni presidenziali

Ucraina, attiviste femministe in topless al seggio

Quattro avvenenti ragazze del movimento femminista Femen hanno inscenato una manifestazione in topless nel seggio di Kiev dove poco prima aveva votato il leader del Partito delle Regioni Viktor Yanukovych, rivale del premier Yulia Tymoshenko nel ballottaggio per le presidenziali di oggi

KIEV - Quattro avvenenti ragazze del movimento femminista Femen hanno inscenato una manifestazione in topless nel seggio di Kiev dove poco prima aveva votato il leader del Partito delle Regioni Viktor Yanukovych, rivale del premier Yulia Tymoshenko nel ballottaggio per le presidenziali di oggi.

Le attiviste si sono presentate al seggio vestite solo con un paio di jeans e con delle croci verdi sui capezzoli, agitando di fronte agli increduli presenti dei cartelli con slogan tipo «Oggi inizia la guerra», «Aiuti! Stupro!», «Contro la distruzione della democrazia in Ucraina». Femen è un movimento che si batte per i diritti delle donne, non nuovo a manifestazioni-choc di questo tipo.

Le quattro ragazze sono state subito allontanate dalla polizia, riuscendo comunque a parlare con i molti giornalisti presenti. «Siamo venute qui perchè sapevamo che non c'era solo la stampa locale ma anche molti giornalisti stranieri», ha detto una delle quattro. «Perchè non siete andate dove ha votato Tymoshenko?» ha quindi domandato un reporter. «Perchè (il premier) ha votato a Dnepropetrovsk, e noi non avevamo la possibilità fisica ed economica di arrivarci», ha replicato la ragazza in topless.