19 giugno 2021
Aggiornato 05:30
Missione ISAF

Afghanistan, La Russa: pronti a inviare Carabinieri

Il Ministro della Difesa: «A giugno si valuterà la percentuale di militari dell'Arma nei nuovi rinforzi»

ROMA - L'Italia è «pronta» a inviare «oltre 100 Carabinieri» in Afghanistan già «da domani», mentre «a giugno si determinerà la percentuale di militari dell'Arma e soldati compresa nei mille uomini» che il nostro paese ha deciso di mettere a disposizione di Isaf nel paese asiatico, rafforzando il proprio contingente. E' quanto ha detto il ministro della Difesa Ignazio La Russa durante la conferenza stampa congiunta a Roma con il segretario alla Difesa Usa, Robert Gates.

Siamo pronti a inviare 120 carabinieri, che esulano dai 1.000 uomini che partiranno a fine maggio, inizio giugno», ha spiegato La Russa. «Ne sono partiti circa la metà perché il governo afgano non ha ancora indicato il luogo e le persone da addestrare». A questo proposito, il ministro ha ricordato come «lo sforzo della comunità internazionale deve trovare corrispondenza nell'impegno del governo afgano».