16 settembre 2019
Aggiornato 08:30
Nucleare iraniano

Iran, Sarkozy: attacco Israele sarebbe una catastrofe

Presidente francese: «Israele non è solo»

L'AQUILA - Un attacco unilaterale israeliano sulle installazioni nucleari iraniane rappresenterebbe «una catastrofe«: lo ha affermato il presidente francese Nicolas Sarkozy nella conferenza stampa tenuta all'Aquila in occasione del vertice del G8.

«Israele deve sapere che non è solo, e considerare la situazione con calma... E se mi sono battuto a tal punto in nome della Francia perché si discuta dell'Iran è anche per inviare un messaggio a Israele: Non siete soli», ha continuato Sarkozy, ribadendo che se gli iraniani non fossero disposti a discutere della questione nucleare «vi saranno delle sanzioni».

Ieri i Paesi coinvolti nel negoziato si sono dati due mesi per decidere l'atteggiamento da tenere nei confronti dell'Iran, un periodo di tempo che dovrebbe anche permettere di vedere più chiaro nella complicata situazione politica iraniana, dopo le contestate elezioni presidenziali vinte dal Capo di Stato uscente Mahmoud Ahmedinejad.