2 luglio 2022
Aggiornato 20:00
Impresa

Perché tradurre il tuo sito web fa volare il tuo business

L’importante è che la traduzione sia ineccepibile e di alta qualità, come solo un professionista della traduzione può offrire

Perché tradurre il tuo sito web fa volare il tuo business
Perché tradurre il tuo sito web fa volare il tuo business Foto: Pixabay

Oggi, l’imperativo per tutti, che si tratti di un’azienda, un servizio, un libero professionista o un freelance è avere un proprio sito web: istituzionale, di e-commerce o anche un semplice blog. Ma soltanto esserci non basta. Bisogna saper raggiungere più persone possibili per ottenere «visibilità», altro termine fondamentale per poter fare decollare il proprio business o raggiungere i propri obiettivi, quali che siano.

La massima visibilità non si ottiene soltanto facendo pubblicità o passando ore e ore sui social ma, anche e soprattutto, traducendo il proprio sito in modo da raggiungere così un pubblico più vasto, che non sia limitato al territorio italiano. L’importante è che la traduzione sia ineccepibile e di alta qualità, come solo un professionista della traduzione, come per esempio società internazionale online, può offrire.

L’inglese non basta più

La prima cosa che un webmaster o un blogger fa è quella di tradurre il proprio sito in inglese: la lingua internazionale tra le più diffuse al mondo, ma che tuttavia oggi non assicura più di ottenere la massima visibilità e, soprattutto, fruibilità da parte degli utenti. Secondo uno studio della Commissione Europea – User language preference online, sebbene gran parte della popolazione mondiale conosca l’inglese, ben il 90% degli utenti del web preferisce comunque navigare su un sito che comprenda la propria lingua madre. Questo significa che se mi rivolgo a un mercato globale, la versione del sito per la Spagna, per esempio, dovrà essere scritta in spagnolo; quella per la Cina in cinese; quella per la Francia in francese; quella per l’Olanda in olandese e così via.

Tradurre per raggiungere i propri obiettivi

Tradurre o, meglio, far tradurre il proprio sito Internet è dunque una delle azioni più intelligenti che oggi si possano fare per raggiungere i mercati di tutto il mondo e aumentare le vendite dei propri prodotti o servizi, la propria visibilità, la brand awareness (conoscenza del marchio) e così via. Tuttavia, tradurre il proprio sito in altre lingue non è un’impresa semplice, specie se non le si conoscono: gli errori grammaticali sono sempre in agguato – specie se si decide di usare un traduttore automatico online – e così si rischia seriamente di fare una figuraccia, minando l’immagine della propria azienda e ottenendo l’effetto contrario a quanto ci si era proposti. Per questo esistono dei professionisti che possono aiutare a rendere il proprio sito aperto al mercato mondiale assicurando una traduzione di qualità e conforme a quanto richiedono gli utenti. Un servizio di qualità, adatto a tutti e per tutte le esigenze, lo offre la società internazionale online che può rendere il proprio sito aperto al mondo intero, grazie alla traduzione in molte lingue da parte di traduttori professionisti, molti dei quali madrelingua.