27 novembre 2020
Aggiornato 12:00
Lavoro

Il settore degli investimenti non si ferma, è il momento giusto per diventare consulente

Dietro ogni periodo di crisi si nascondono delle opportunità, l’importante è saperle riconoscere e avere la lungimiranza di coglierle nel momento giusto

Consulente finanziario al lavoro
Consulente finanziario al lavoro Unsplash

Il periodo storico che stiamo attraversando è sicuramente uno dei più difficili dal dopoguerra ad oggi, se non il più complesso in assoluto. Dopo la crisi economica che da diversi anni stava coinvolgendo gran parte del pianeta e dalla quale non si riusciva ad uscire del tutto, questo 2020 ci ha messo di fronte ad una situazione tanto inaspettata quanto inusuale: quella che, almeno nelle prime fasi, era stata identificata da alcuni come una normale influenza nata nella cittadina cinese di Wuhan, si è poi, nel giro di pochissimo tempo espansa prima con piccoli focolai sparsi per il mondo (ricordate, ad esempio, il piccolo paesino di Codogno?), per poi ritrovarci nel bel mezzo di una pandemia che ha coinvolto l’intero globo. L’emergenza sanitaria dovuta al Covid ha sconvolto le vite di tutti in modo importante: non conoscevamo la parola lockdown, e invece ora è uno dei vocaboli più noti e al contempo più temuti da tutti. Questa primavera siamo stati costretti a rimanere chiusi in casa per diversi mesi, senza poter uscire né incontrare amici o parenti se non per motivi di stretta necessità ed urgenza. Questa situazione anomala ha riguardato ovviamente non solo il nostro privato, i nostri affetti e il nostro tempo libero: anche il mondo del lavoro e l’economia sono stati coinvolti, con conseguenze di non poco conto. Tantissimi settori dell’economia sono stati costretti a fermarsi completamente, arrestando la produzione di beni e l’offerta di servizi.

L’emergenza sanitaria e la crisi del mondo del lavoro

La situazione è in continuo divenire: dopo una progressiva riapertura ed un apparente ritorno alla (quasi) normalità, pur continuando a rispettare tutte le disposizioni e le precauzioni in tema di distanziamento sociale e di utilizzo dei dispositivi di protezione individuale per garantire una maggior sicurezza, con l’arrivo dell’autunno si è riscontrata una pericolosa ed estremamente rapida impennata della curva dei contagi, con la situazione che viene monitorata costantemente e che può cambiare da un momento all’altro. Tutto questo sta creando situazioni altamente instabili per quasi tutte le aree produttive e i settori lavorativi: si salvano ovviamente i dipendenti pubblici e alcuni specifici ambiti, come ad esempio quello alimentare che non conosce crisi e che, anzi, vede un incremento del fatturato in queste fasi, con la gente che, in mancanza di alternative, tende a rifugiarsi nel cibo.

Dare una svolta diventando consulente

Se stai attraversando un periodo di difficoltà, e da un punto di vista lavorativo il tuo settore è fermo o comunque ha rallentato vistosamente, se sei una partita IVA e in questa fase fatichi a trovare nuovi clienti, con quelli già acquisiti che invece non sono attivi come in passato, questo momento potrebbe essere quello giusto per prendere decisioni importanti e dare una svolta decisiva alla tua vita. Come dicono gli esperti di questo settore, dietro ogni periodo di crisi si nascondono delle opportunità, l’importante è saperle riconoscere e avere la lungimiranza di coglierle nel momento giusto: entra come consulente in una azienda di investimenti, uno di quei settori che continuano a lavorare in modo stabile anche durante le difficoltà e, anzi, sta conoscendo una crescita, a maggior ragione in una fase storica in cui tanti privati e tante aziende si trovano nella situazione di dover prendere decisioni importanti e in tempi brevi circa le scelte da fare nel settore degli investimenti, per far fruttare i propri capitali in modo importante.

Se il settore degli investimenti ti ha sempre appassionato, se le materie economiche ti affascinano e lo studio degli andamenti del mercato finanziario ti incuriosisce, ora è sicuramente il momento giusto per far diventare un lavoro quella che magari, fino ad ora, era stata solo una passione.