21 settembre 2019
Aggiornato 11:00
La Furlan a Squinzi

Cisl: «Accogliamo positivamente la disponibilità a cambiare il sistema dei contratti»

Secondo la leader della Cisl non fare nulla sarebbe una resa alla politica

ROMA (askanews) - La Cisl valuta positivamente la disponibilità di Confindustria a cambiare il sistema contrattuale. «La Cisl - sottolinea il segretario generale Annamaria Furlan - è pronta da tempo a discutere della riforma del sistema contrattuale insieme a una completa e piena attuazione dell'accordo sulla rappresentanza. Ci fa piacere ed è certamente positivo che anche oggi Squinzi abbia confermato la disponibilità degli industriali a rinnovare le relazioni industriali, senza aspettare l'intervento del legislatore».

Furlan: E' ora di cambiare il sistema contrattuale
«Non farlo - secondo Furlan - costituirebbe solo una resa di fronte all'invadenza della politica su materie negoziali che appartengono al ruolo autonomo e responsabile delle parti sociali. Speriamo che anche dopo l'invito del premier Renzi tutti si convincano davvero che tocca alle associazioni imprenditoriali e ai sindacati fare il proprio mestiere, rispondendo in maniera concreta all'esigenza di modernizzare le relazioni industriali, in modo da aumentare i salari dei lavoratori e la produttività delle aziende. Questo - conclude il leader della Cisl - è anche il modo più adeguato per replicare agli attacchi strumentali nei confronti del ruolo del sindacato, rinnovando il nostro rapporto dialettico e trasparente con i nostri iscritti e tutti i lavoratori».